Come creare un look dandy style

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il modo di vestire dell'uomo inglese è spesso sinonimo di eleganza e ricercatezza. Il famoso dandy style è made in England e si è diffuso nel tardo Settecento anche se ha visto il suo momento più alto alla fine del XIX sec. Questo stile non è soltanto un fattore di moda, di abbigliamento o di look ma una vera e propria filosofia. L'uomo dandy è sinonimo di eleganza, ma anche di eccentricità perché il suo obiettivo è quello di stupire ed emozionare. Il maggiore esponente di questo stile fu lo scrittore Oscar Wilde. Nella guida che segue vedremo i caratteri di questa moda e di come creare un look dandy style.

26

Occorrente

  • Giacca, camicia e gilet in stile retrò
  • scarpe stringate
  • bretelle, pochette da taschino e cappello Borsalino
36

Il dandy style di oggi

Il Dandy style dei nostri giorni lo troviamo nel look di imprenditori, pop star ed attori che cercano di imitarne il gusto ma soltanto per farsi notare. Riprodurre il vero stile dandy però, implica abbandonare jeans e t-shirt per fare posto a capi dal gusto retrò, decisamente meno pratici.
Tre sono i capi essenziali: camicia, giacca e gilet. I colori saranno quelli classici, a partire dal blu, il beige, il grigio ed il bianco. Le incursioni di colore sono ammesse soltanto negli accessori ad esempio nelle pochette da taschino o nei calzini a righe. Eleganza ed eccentricità devono essere in perfetto equilibrio.

46

Il dandy al femminile

Per molto tempo questo stile è stato appannaggio esclusivo del genere maschile, ma alcuni stilisti hanno voluto donare il "codice dandy" alle donne più intrepide.
Anche per le donne non possono mancare camicia, specialmente bianca e chiusa al polso da preziosi gemelli ed abbinata ovviamente ad un gilet gessato. Aggiungiamo accessori come la cravatta dal nodo morbido, un papillon, un cappello modello Borsalino reclinato sulla fronte ed il gioco è fatto. Le più audaci potranno osare con delle scarpe stringate in cuoio, bicolor o in total black da abbinare a pantaloni da risvoltare alla caviglia. Per la sera aggiungete i tacchi a spillo.

Continua la lettura
56

I tessuti dandy

Per quanto riguarda i tessuti, uno dei più diffusi e sicuramente più belli e molto inglesi è il principe di Galles. Con la giacca è decisamente il top ma deve essere autentico. Il tartan invece può essere applicato sia sul gilet che sui pantaloni. Non è importante quali siano i colori purché siano in sintonia con l'abbinamento altrimenti l'eleganza lascerà il posto alla volgarità.

66

Ricerca dei modelli e dei colori

L'eccentricità e l'eleganza di questo stile è quindi un trend soprattutto per i professionisti e i vip, sia che si tratti di moda maschile che femminile. Imitare questo stile non è complesso ma bisogna essere eccentrici e allo stesso tempo semplici nella ricerca dei modelli e dei colori. Dandy si nasce ma si può anche diventare al momento giusto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Moda uomo: Come essere dandy casual

Non solo le donne ma anche gli uomini, amano seguire le varie mode che riguardano l'abbigliamento e lo stile. Oltre allo stile vintage e allo stile classico, esiste un look chiamato dandy casual. Si tratta di uno stile molto di moda, che riesce a creare...
Moda

Abbinamenti per un look dandy

Il Dandy è un look inglese, molto usato nell'800 e riguarda prevalentemente l'abbigliamento del sesso forte ed i suoi complementi che aiutano ed accentuano un modo di vestire elegante, raffinato e perfetto in ogni particolare. Si tratta non solo di personalizzare...
Moda

5 modi per abbinare un papillon

Il papillon è un elemento decorativo nel vestiario dell'uomo che pochi portano ma che sta tornando di gran moda. Per non trovarsi in difficoltà nella prossima stagione nel campo della moda, seguite questa lista per poter abbinare al meglio il vostro...
Moda

Come abbinare il papillon

Se non siete abituati a vestirvi eleganti, o a indossare abiti da cerimonia, sicuramente non avrete mai indossato un papillon, non sapete come abbinarlo ad un vestito, né come si annoda o si sistema. Il papillon è una piccola coccarda a forma di fiocco...
Moda

Scarpe: come abbinare le francesine

Quando si parla di scarpe, le donne hanno un'ampia scelta tra tutti i modelli presenti sul mercato e in genere la prima idea di scarpa femminile che viene in mente è sicuramente quella della decolletè. Tuttavia se si vuole provare un'alternativa che...
Cura del Corpo

Come farsi i baffi a manubrio

Una delle ultime mode maschili sembra quella di farsi crescere la barba e i baffi, e così possono vedersi in giro uomini con barbe folte e curate, oppure con barbe sottili perfettamente scolpite sul volto. Naturalmente occorre fare un distinguo a seconda...
Accessori

Anelli da uomo: come indossarli e quali scegliere

Sempre più spesso capita di vedere ampiamente utilizzato nelle sue innumerevoli versioni di stile e colore questo orpello ma nella moda uomo ci sono pochi spazzi per avventurarsi in stravaganze. Potremmo usare la stessa perentorietà negli accessori...
Capelli

Come fare un'acconciatura Bohemian Style

Uno stile mistico ed affascinante che non passa mai di moda sembra essere quello Bohemian. Chiamato anche Boho o Boho chic, rappresenta uno stile per un look da giorno che richiama la cultura Hippy e Boheme degli anni 60, in continua evoluzione ancora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.