Come cotonare i capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le acconciature cotonate hanno antiche origini francesi. La prima cotonatura venne realizzata alla fine del '700. Oggigiorno, la particolare capigliatura rimanda agli anni Cinquanta e Ottanta quando i gruppi rock dell'epoca trasferivano la loro energia dalla testa ai piedi. Attualmente, cotonare i capelli regala volume e corposità ad una chioma troppo piatta. Questo escamotage assicura movimento, consistenza e spessore. Se eseguito solo sulla sezione superiore diventa parte integrante di un'acconciatura originale. Ma ecco come cotonare perfettamente i capelli.

27

Occorrente

  • un pettine a coda
  • un asciugacapelli senza becco
  • uno spray fissante
37

Districare i nodi

Un'acconciatura cotonata si adatta a qualsiasi evento, formale o informale. Perfetta su una canotta ed un pantalone in pelle, è ideale anche su un tubino più elegante. Per cotonare adeguatamente la capigliatura, procedi a capello non perfettamente pulito. In tal senso, otterrai un effetto più duraturo. La cotonatura si adatta a tutte le chiome. Tuttavia, se possiedi capelli fini, non esagerare con il pettine. Potrai infatti spezzare il fusto oppure creare fastidiosi nodi. Per procedere, procurati un pettine a coda ed un asciugacapelli preferibilmente senza becco.

47

Dividere la chioma in sezioni

Per cominciare, districa eventuali nodi. Pettina bene la chioma in tutta la sua lunghezza all'indietro. Dividi i capelli in sezioni triangolari partendo dalla fronte con una riga longitudinale. Prendi come riferimento i tre quarti del sopracciglio. Quindi, prosegui in maniera speculare sullo stesso lato. A questo punto, concentrati sul triangolo di capelli frontali e dividi in ciocche più piccole di due o tre centimetri. Tieni tesa verso l'alto la prima ciocca. L'inclinazione accentuerà il volume. Pettinala al contrario in tutta la sua lunghezza, fino alle radici. Ripeti più volte questo passaggio finché i capelli non si annoderanno alla radice. Effettua lo stesso movimento per tutte le singole ciocche.

Continua la lettura
57

Fissare la cotonatura

I capelli assumeranno un certo volume. Pertanto, per cotonare adeguatamente l'acconciatura, utilizza uno spray fissante ed un asciugacapelli per "seccare" la forma. Se non hai una capigliatura particolarmente folta, spruzza la lacca anche sulle ricrescite. In tal senso, potrai enfatizzare il volume. Se preferisci, applica lo spray prima di cotonare i capelli. In questo modo, sorreggerà meglio l'acconciatura. Terminato il lavoro più difficoltoso, pettina delicatamente la bombatura con una spazzola. Andrai ad eliminare in maniera definitiva l'effetto crespo. Puoi arricchire la capigliatura con degli accessori a tema.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La cotonatura non è salutare per il fusto. Questo a lungo andare si indebolisce si spezza facilmente, quindi utilizziamola per eventi particolari e non facciamola diventare una routine quotidiana.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come fare un'acconciatura stile anni'60

Sia che vogliate stupire i vostri amici o dovete partecipare ad una serata anni'60, ecco la guida giusta per un look impeccabile a prova di tappeto rosso. Vediamo infatti come ricreare l'hair flip, ovvero la tipica acconciatura ad alveare davvero molto...
Capelli

5 trucchi per realizzare uno chignon con capelli sottili

I capelli sottili, a differenza di quelli grossi, necessitano di cure specifiche appositamente studiate per contrastare al massimo la loro tendenza ad attaccarsi al viso apparendo così radi e privi di corpo. La gestione di questa tipologia di capello,...
Capelli

Come fare la treccia in stile Elsa

Elsa, è la famosissima e bellissima protagonista del fantastico cartoon fantasy per bambini "Frozen". Dalla pettinatura scintillante e dall'aspetto davvero chic ed elegante, Elsa ha fatto impazzire grandi e piccini per l'acconciatura davvero particolare...
Capelli

Come fare uno chignon voluminoso

Lo chignon difficilmente passerà di moda. L'acconciatura per decenni era tipica delle ballerine e nonnine retrò. Oggi, lo chignon viene molto apprezzato per la sua versatilità e praticità. Si adatta perfettamente ai look da giorno, per un aspetto...
Capelli

Come realizzare un doppio chignon

Lo chignon doppio sta spopolando tra le ragazze, giovani e non. Questo è un modo davvero grazioso per acconciare i capelli durante una giornata estiva. Soprattutto se si è al mare e quindi a contatto con il sole e l'acqua salata. Ecco quindi, come realizzare...
Capelli

Le acconciature per i capelli fini

Le acconciature per capelli fini sono sempre stati un problema per le donne di ogni età. Il dilemma più grande è: come dare volume ad una testa in cui i capelli, anche se fitti, tengono ad appiattirsi? Il tutto dipende dalla struttura, se liscia o...
Capelli

Come fare un raccolto spettinato

I capelli sono un dettaglio molto importante attraverso cui ogni donna comunica la propria femminilità. Dal modo di acconciare i capelli infatti non solo si può comprendere la personalità di un individuo ma anche il suo stato d'animo e ciò che questa...
Capelli

Come realizzare una mezza coda

In questa guida, abbiamo deciso di affrontare un argomento dedicato interamente al mondo delle acconciature. Nello specifico cercheremo di analizzare, insieme ai nostri lettori ed alle nostre lettrici, come poter realizzare con le nostre mani ed in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.