Come combattere i pidocchi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

A ciascuno di noi, almeno una volta nella vita sarà capitato di avere a che fare con i pidocchi, specie in età scolare. Generalmente la causa dei pidocchi non è sempre sinonimo di mancata pulizia anzi al contrario questi nocivi parassiti trovano terreno fertile e, si diffondono maggiormente su capigliature pulite soprattutto a causa dell'uso di scarsi prodotti chimici contenuti in alcuni shampoo. Tuttavia, controllate i vostri figli specie quando sono piccoli, se tendono a grattarsi la testa insistentemente e, date un'occhiata al cuoio capelluto. Attraverso questa guida vogliamo darvi degli utili consigli su come combattere i pidocchi.

25

Innanzitutto è necessario acquistare in farmacia dei prodotti specifici anti-pidocchi facendovi consigliare dal farmacista. Se per contatto i vostri figli hanno avuto la sfortuna di beccarli all'asilo o a scuola, dovrete effettuare un trattamento preventivo per le persone che le sono state vicine per evitare il contagio. Per constatare l'effettiva presenza dei pidocchi sulla testa, controllate se vi sono puntini bianco giallastri sulla cute o attaccati al capello.

35

Dite ai bambini di avvisarvi sempre quando avvertono dei continui pruriti alla testa. Se notate la presenza dei pidocchi, non allarmate in modo eccessivo il bambino e non trattatelo come un "soggetto infetto", vi basterà solo adottare delle precauzioni, non prestando oggetti personali come pettini, cappelli ad altre persone. Tuttavia, fate molta attenzione durante il lavaggio degli indumenti, lenzuola o giochi di pezza del bambino in lavatrice, chiudeteli in un sacchetto per dieci giorni circa in modo i pidocchi muoiano.

Continua la lettura
45

Uno dei rimedi consigliato, per combattere i pidocchi è l'aglina, sostanza contenuta nell'aglio. Prendere delle compresse vendute in farmacia a base di aglina sarebbe una delle soluzioni. Un secondo rimedio che attaccherebbe i pidocchi debellandoli è la tintura per capelli! Ovviamente questo rimedio è adatto solo agli adulti. La tintura renderebbe un clima inospitale al pidocchio. Negli ultimi tempi è stato appurato che, anche la piastra per capelli sembrerebbe distruggerli! Il suo calore darebbe un valido contributo ad le uova. Naturalmente il solo uso della piastra non basterebbe all'eliminazione totale. Questa soluzione senza dubbio, va abbinata a un trattamento specifico (shampoo, olio, gel) anti- pidocchio e a un pettine per rimuoverli definitivamente, partendo dalla radice fino alle punte.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • usate sempre un pettine a denti stretti adatto per la rimozione dei pidocchi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Capelli

Come eliminare definitivamente i pidocchi

I pidocchi purtroppo sono un problema abbastanza frequente e comune soprattutto nei bambini delle scuole materne ed elementari. Si prendono attraverso il contatto tra capelli, lo scambiarsi i nastrini ed i cappelli o l'avvicinandosi con la testa. Ci sono...
Capelli

Come eliminare i pidocchi senza shampoo specifico

I pidocchi, minuscoli insetti fastidiosi, si diffondono attraverso lo stretto contatto con altre persone, e spesso sono proprio i bambini a esserne colpiti e a trasmetterli l'uno all'altro nell'ambito dell'asilo o della scuola. Per far fronte a questo...
Capelli

Come eliminare i pidocchi

Contrariamente alle credenze popolari, il contagio non avviene per scarsa igiene personale o degli ambienti, né per trasmissione a carico di animali a pelo lungo. Esso è dovuto al contatto diretto e allo scambio di sciarpe, indumenti vari, spazzole,...
Capelli

Come creare uno shampoo anti-pidocchi

Ogni anno quando inizia la scuola la preoccupazione di noi genitori è rivolta ad un pericolo che è sempre in agguato ovvero il diffondersi della pediculosi, che nello specifico significa infezione da microbi e parassiti meglio conosciuti in gergo come...
Capelli

5 consigli pratici per rimuovere le lendini

Come ben sappiamo, i pidocchi sono molto fastidiosi e spesso li ritroviamo sulle teste dei bambini specie quando sono nelle scuole. Essi infatti tendono a succhiare il sangue manifestando nell'essere umano delle fortissime irritazioni. Ma la cosa peggiore,...
Prodotti di Bellezza

Le proprietà dell'olio di neem

L'olio di neem viene prodotto dall'Azadirachta indica, una specie botanica tipica dell'India e della Birmania. Si ottiene per spremitura sia dai suoi semi che dai suoi frutti e può presentarsi di diversi colori: giallo oro, rosso acceso o marrone scuro....
Cura del Corpo

5 buoni motivi per usare il tea tree oil

Il tea tree oil è un olio essenziale che viene ricavato dalle foglie della Melaleuca Alternifolia, un arbusto che cresce nelle zone paludose del Nuovo Galles del Sud, in Australia. Le tante proprietà benefiche di questa pianta erano già conosciute...
Capelli

Come utilizzare la pianta di centaurea per il sebo e la caduta dei capelli

Stress, cambio di stagione, diete drastiche e molti altri fattori possono offuscare la bellezza dei nostri capelli, indebolendoli e provocandone la caduta. In questi casi, però, esistono molti rimedi naturali in grado di aiutare la capigliatura a ritrovare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.