Come avere capelli in forma dopo lo sport

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Questo tutorial ha lo scopo di dare alcuni utili consigli su come avere i capelli in forma dopo lo sport. Avere una chioma perfetta è il sogno di ogni donna per cui bisogna fare attenzione a determinate cose. La struttura del capello è influenzata da situazioni stressanti come lo smog, la gravidanza, il parto, la menopausa ed il lavoro. Un'altra situazione di stress è l'attività sportiva; quest'ultima da una parte aiuta a smaltire le tossine, dall'altra causa sudore e sebo in abbondanza che si depositano su capelli. Ciò rende i capelli sfibrati, secchi, grassi ed appesantiti.

24

Suddivisione dei capelli

I capelli generalmente si suddividono in: fini, grossi, lisci, ricci, crespi e colorati. Ogni tipologia di capello reagisce agli agenti chimici in modo diverso. I capelli fini sono caratterizzati dal 50 % in meno di proteine rispetto quelli più grossi. Essi sono più suscettibili ai frequenti lavaggi e risultano più fragili, di conseguenza sono più a rischio di caduta. Bisogna utilizzare dei trattamenti rivitalizzanti con formulazioni leggere per non appesantirli ed infusi di crescione, timo, tiglio e foglie di noce nell'ultimo lavaggio.

34

Diluire lo shampoo con l'acqua calda

I capelli normali hanno una struttura più forte e sono meno influenzati dall'aggressione del sudore e del calcare dell'acqua. Essi assorbono il 50 % di umidità e possono essere caratterizzati dalla formazione di crespo. Questo problema si può eliminare utilizzando saponi dai contenuti micro-attivi che non permettono all'umidità di penetrare. Per questo motivo prima di applicare lo shampoo bisogna diluirlo con acqua calda e massaggiare il cuoio capelluto per un paio di minuti. Inoltre, è consigliabile l'utilizzo di una lozione a base di piante come equiseto, betulla e timo bollita in mezzo litro d'acqua in parti uguali.

Continua la lettura
44

Scelta dello shampoo

I capelli colorati sono quelli maggiormente influenzati dall'azione dello sport. Il nuoto è lo sport più deleterio in quanto il cloro delle piscine, il sale del mare ed i lavaggi frequenti danneggiano il colore e la fibra. I capelli colorati assorbono parecchia acqua per cui risultano opachi. Per ovviare a questo inconveniente bisogna usare il succo di limone oppure l'aceto bianco nell'acqua dell'ultimo lavaggio. I capelli secchi hanno bisogno di detergenti idratanti e di impacchi di maionese per nutrirli senza lasciare l'odore dell'uovo. La scelta dello shampoo va fatta in base ai tipi di capelli. Si deve preferire quello che ha un PH simile al proprio cuoio capelluto; inoltre, bisogna fare un'alimentazione ricca di proteine, ferro, zinco, vitamine B e zolfo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

come preparare un dopo shampoo e un olio al timo per cuoio capelluto iperseborroico

La iperseboracea è un problema a carico del cuoio capelluto causato dalla produzione eccessiva di sebo per una attività eccessiva delle ghiandole sebacee. Chi possiede tale problema, sa benissimo quanto possa essere estremamente fastidioso. I capelli...
Capelli

Come fare una maschera per i capelli

Prendersi cura dei propri capelli è sempre una grande soddisfazione in quanto avere una chioma ben curata rappresenta il sogno di molte donne. Purtroppo non sempre si ha la possibilità economica di recarsi spesso nei saloni di bellezza o nei centri...
Capelli

Come avere capelli più forti

I capelli, con l'utilizzo di vari prodotti come gelatine, paste modellanti e varie lacche, tendono con il tempo a rovinarsi, indebolendosi. Un uso prolungato di questi prodotti, potrebbe stressare troppo i nostri capelli che, piano piano, potrebbero cadere....
Capelli

10 consigli per proteggere i capelli dal freddo invernale

Durante i mesi invernali, il clima freddo combinato con il calore secco dei caloriferi può devastare la vostra chioma, causando rotture e doppie punte. Proprio così: i capelli non si spezzano solo in estate. Può accadere anche durante l'inverno, e...
Capelli

Come non elettrizzare i capelli

Eccoci qui, pronti a parlarvi di un argomento molto interessante ed anche molto dibattuto. Stiamo parlando di un problema che affligge spesso i capelli di uomini e donne. Nello specifico vogliamo approfondire il come e cosa fare per non elettrizzare i...
Capelli

Come mantenere i capeli lisci con l'umidità

Nei mesi invernali ed estivi, quando il tasso di umidità è elevato, risulta un compito davvero complicato ed arduo riuscire a mantenere i capeli lisci in piega. Nel seguente articolo andiamo pertanto a fornire qualche prezioso consiglio su quali prodotti...
Capelli

Come pettinare i capelli fini

Quotidianamente i nostri capelli sono posti a grande stress. L'utilizzo di prodotti sbagliati e i metodi di pettinatura e asciugatura sbagliata mettono a dura prova il cuoio capelluto. Trattare nel giusto modo i capelli non è facile. I troppi lavaggi...
Capelli

10 segreti per dei capelli in salute

Per avere capelli belli e sani occorre dedicare ad essi le giuste attenzioni. Per avere chiome lucide e sane basterebbe in realtà limitare i fattori di stress, mantenere un'alimentazione equilibrata ed usare qualche piccolo accorgimento per attenuare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.