17

Come avere capelli biondi perfetti

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

All'interno di questa breve guida, andremo a trattare un tema molto interessante: i capelli. Nello specifico, come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo della guida stessa, ci concentreremo su come avere capelli biondi perfetti. È riconosciuto da tutti che avere i capelli biondi è una dote che non è da tutti. La brillantezza e la chiarezza del biondo necessita di cure continue, se non quotidiane. Trattare il biondo non è come avere a che fare con un comune castano. Come puoi prenderti cura dei tuoi capelli in modo da conservare la loro lucentezza ogni giorno? Scopriamo insieme come avere dei capelli biondi perfetti, seguendo dei semplici consigli che ti aiuteranno a preservare la loro salute.

27

Occorrente

  • Camomilla
  • Tuorlo d'uovo
  • Olio d'oliva
  • Miele
  • Aceto di mele
  • linee di shampoo per capelli chiari
  • Tinte di qualità
37

Ci sono diversissime tipologie interne a un colore biondo. Si può passare da un biondo platino, fino a un biondo cenere, o anche un biondo rossastro in base alle diverse gradazioni ottenute. Le problematiche che ballano sulle varie gradazioni di biondo, e questo le donne lo sanno benissimo, sta tutto nel cercare di tenere a bada la colorazione, con l'obiettivo di non far scurire i propri capelli. Infatti si sa, i capelli biondi con il tempo si scuriscono a tal punto da diventare castani. Se ami i tuoi capelli e vuoi evitare e prevenire questo problema, è consigliato fare degli impacchi alla camomilla. Prepara due tazze di camomilla non zuccherata e, dopo aver lavato i tuoi capelli normalmente, versa la camomilla e falla agire per circa 1-2 minuti, poi sciacqua via delicatamente. Quest'operazione è da ripetere almeno una volta alla settimana. In questo modo potrai vedere dopo poco tempo i tuoi capelli più chiari e molto più luminosi!

47

Un metodo sicuramente meno conosciuto è quello che sfrutta la luce solare. Esegui il procedimento del Passo 1 e lascia asciugare i capelli al sole. Esistono anche diversi altri metodi naturali per trattare i capelli biondi e renderli lucenti e morbidi. Un esempio è l'utilizzo dell'aceto di mele, che rende i capelli lucenti ed esalta le sfumature. Se invece i tuoi capelli biondi sono secchi e poco corposi, puoi utilizzare un impacco al tuorlo d'uovo, miele e olio d'oliva; mischia un tuorlo d'uovo, un cucchiaio di miele e uno d'olio, posa il composto sui capelli e massaggia delicatamente per mezz'ora. Successivamente, risciacqua via l'impacco e usa aceto al fine di ottenere un capello più lucente. Per riuscire a rimuovere immediatamente il tipico cattivo odore dovrai ripetere questo procedimento per più volte, anche fino a tre perché l'odore dell'aceto è molto forte e potrebbe essere complicato andarlo a rimuovere con un solo risciacquo.

Continua la lettura
57

Fino ad adesso abbiamo parlato solo di biondo naturale. Ma nel caso tu non abbia avuto la fortuna di nascere con una chioma chiara e abbia rimediato con delle tinte artificiali, come puoi aumentare la durata del colore ed evitare che schiarisca? Innanzitutto rivolgiti ad un esperto. Il tuo parrucchiere di fiducia andrà più che bene. Se stai cambiando colore per la prima volta, evita cambiamenti troppo drastici e chiedi sempre consiglio. Le tinture di colore biondo tendono inevitabilmente a scomparire nel tempo a causa della ricrescita e dello scolorimento naturale. Molto dipende anche dal tuo colore di fondo ma nulla potrà evitare di dover ricorrere ad un nuovo trattamento ogni mese.
In ultima analisi, vorrei vivamente consigliarvi la lettura di un'ulteriore guida, che approfondisca le vostre conoscenze sul medesimo argomento che abbiamo provato a sviluppare nel modo più completo possibile all'interno di questa breve guida. In questo modo, potrete capire meglio come avere i capelli biondi perfetti. Eccovi un link: http://www.dailygreen.it/eco-da-te/trattare-i-capelli-biondi-rimedi-naturali-e-fai-da-te/.
Spero che questa guida su Come avere i capelli biondi perfetti possa esservi utile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sciacquate più volte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
14

Come curare naturalmente i capelli biondi

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

I capelli biondi sono ormai una rarità, soprattutto se parliamo di capelli naturalmente biondi.
Si tratta di un genere di capello che necessita di non poche cure per rimanere forte, sano e bello.
In questa guida vi darò alcuni consigli, in base ad alcune esigenze, su come curare naturalmente i capelli biondi.

24

Vedremo adesso, in base alle esigenze del vostro capello biondo, cosa adoperare per curarlo.
Se volete schiarirli ci sono vari metodi.
Il primo, il più conosciuto da tutti, sono gli impacchi di camomilla.
Lavate i capelli e concludete lo shampoo versandovi sulla testa un pentolino d'acqua, ormai non più calda, con un paio di bustine di camomilla dentro, non zuccherata.
Asciugate i capelli, se possibile all'aria aperta, e noterete subito la differenza.
Altri metodi che possono rivelarsi utile per lo schiarimento dei capelli sono l'uso dell'henné biondo, della birra, o l'uso del limone.
Ma abbiate cautela nell'uso di quest'ultimo in quanto secca il capello.
L'utilizzo della camomilla a fine shampoo è invece consigliata anche settimanalmente.
Per quanto riguarda la birra invece, l'unica precauzione che si consiglia di avere è di lavare bene il capello dopo la maschera, per eliminare il tipico odore di alcool.
Nel caso in cui abbiate necessità sia di schiarire che nutrire il capello, l'uso dell'olio di germe di grano fa al caso vostro.
Applicatelo su tutta la chioma e lasciatelo in posa per 30-40 min.
Successivamente lavate con cura e avrete risolto due problemi in un colpo solo.

34

Se il vostro problema è la secchezza del capello, oltre all'olio di germe di grano citato precedentemente, si può usare l'olio d'oliva.
Questo è un tipico metodo della nonna, adoperabile anche da chi ha capelli scuri generalmente.
È un impacco che va lasciato in posa per qualche ora circa e infine sciacquato bene.
Ma ci sono anche altri tipi d'olio che vi possono aiutare, come l'olio di mandorle e l'olio di semi di lino.
Si tratta sempre di fare degli impacchi da tenere in posa per un arco di tempo che può variare da 10min - 30min a 60min circa.
Il tempo varia dal composto che state adoperando.
Un'alternativa all'olio può essere il miele, il cui impacco, ha un effetto sia schiarente che nutriente.
Il miele ha un effetto balsamo anche, quindi scioglierà i vostri nodi.

Continua la lettura
44

Ma se il vostro problema è il capello grasso e sfibrato, ci sono altri metodi naturali adoperabili.
Il limone già citato precedentemente, ha effetti anche sgrassati e anche l'aceto e il bicarbonato di sodio hanno questo effetto.
Si consiglia comunque di non usare prodotti con ammoniaca, se il capello è tinto, e di avere quanta più cura possibile per i propri capelli per evitare problemi spiacevoli quali la forfora, la caduta, la secchezza, l'opacità, ecc
Di non esagerare con la frequenza dei lavaggi e di usare il phon ad una certa distanza, in maniera tale da non bruciare e stressare il capello.
Limitate anche l'uso della piastra e simili e vedrete come saranno belli i vostri capelli!

16

Capelli biondi: consigli per mantenerli lumminosi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

I capelli biondi sono belli, specialmente nel periodo estivo con una pelle abbronzata donano un'aria sbarazzina. Ovviamente i capelli biondi non son per tutte, bisogna possedere la giusta tonalità di carnagione. Chi ha i capelli biondi di natura, ma anche chi li ha ottenuti attraverso delle tinte, saprà che mantenerli belli, morbidi e lucenti non è semplice. Sopratutto nel periodo estivo si rischia di farli sembrare paglia se non si adottano dei rimedi e non ci si prende cura della propria capigliatura. In questa guida vi daremo dei consigli per mantenere i vostri capelli biondi sempre luminosi.

26

Maschera illuminante

Il primo consiglio che vi diamo è quello di utilizzare delle maschere per capelli, in special modo quelle illuminanti. Ne esistono davvero di tanti tipi e marche in commercio. Scegliete quindi quella del marchio che più preferite. Se non ne conoscete potete indagare su internet e farvi un'idea attraverso le recensioni. Ovviamente tutte le maschere sono efficaci e svolgono il loro compito se utilizzate con regolarità. Fatene almeno una a settimana e nel giro di due o tre applicazioni, inizierete a notare la differenza sui vostri capelli.

36

Termoprotettore

Oggi si fa un uso quasi smodato di piastre e ferri per acconciare i capelli. Si, sicuramente lì per lì avremo una chioma bella, ma con il trascorrere del tempo i capelli si rovinano se si usano spesso questi strumenti. Il capello, infatti, sottoposto di continuo ad alte temperature, come quelle delle piastre e dei ferri, rischia di bruciarsi. Per ovviare a questo problema, senza dover rinunciare ad una piega ben fatta dovete utilizzare dei termopotrettori. L'ideale sarebbe utilizzarli non solo quando si procede alla piega con la piastra o con il ferro, ma anche quando si asciugano i capelli con il phon. In questo modo avrete meno doppie punte e i vostri capelli risulteranno sempre luminosi.

Continua la lettura
46

Impacco di camomilla

Un altro ottimo rimedio per mantenere i vostri capelli biondi sempre lucidi sono gli impacchi di camomilla. La camomilla infatti è noto per le sue proprietà schiarenti, molte persone lo usano infatti per donare ai capelli chiari riflessi luminosi e brillanti. Preparate dunque un decotto di fiori di camomilla e applicatelo sui capelli. Lasciate in posa per circa un quarto d'ora poi procedente con un normale shampoo.

56

Impacco di birra

Anche la birra, come la camomilla ha delle proprietà schiarenti sui capelli. Ma come applicare la birra sui capelli? Semplice, versate il contenuto di una lattina o due in un recipiente, poi immergete la capigliatura e lasciate agire per circa cinque o dieci minuti. Successivamente procedente con un normale shampoo.

66

Impacco di limone

In ultimo vi sottoponiamo un altro impacco, ma questa volta a base di limone a cui potrete aggiungere miele e acqua (1/4 di succo di limone, 3/4 di acqua e un cucchiaino di miele). Mescolate questi tre ingredienti fino ad ottenere una soluzione men mescolata. Poi con l'aiuto di un vaporizzatore spruzzate su tutta la capigliatura. Esponete la vostra chioma almeno per un'oretta al sole qualora fosse possibile, altrimenti lasciate semplicemente in posa per lo stesso lasso di tempo in casa. Poi procedente con un normale shampoo.

17

Come donare riflessi luminosi ai capelli biondi

tramite: O2O
Difficoltà: facile

Introduzione

Se avete capelli biondi, soprattutto se non naturali ma frutto di tinte e decolorazioni, può accadere che perdano lucentezza e diventino opachi e spenti. È possibile rimediare a questo inconveniente senza ricorrere a preparati chimici. Evitate il succo di limone, che seccherebbe ulteriormente la cute, e la camomilla, perché rimedio troppo leggero. C'è bisogno di un trattamento naturale ma d'urto. Una soluzione potrebbe essere il decotto a base di fiori di tiglio che trovate in questa breve guida. Vedrete come in pochi minuti sia possibile donare riflessi luminosi ai capelli biondi.

27

Occorrente

  • 4 manciate di fiori secchi di tiglio
  • 1 litro d'acqua
  • pentolino
  • imbuto
  • colino
  • bottiglia di vetro
37

Come primo step dovete lavare accuratamente i capelli, ma con dolcezza per non stressarli ulteriormente. Fate il numero di lavaggi che siete soliti fare, in base alla frequenza settimanale c'è chi ne fa due e chi solamente uno. In ogni caso come ultimo risciacquo è sufficiente usare un prodotto riflessante protettivo preparato in casa. L'uso di questo tipo di prodotto come ultimo risciacquo svolge una duplice azione: innanzitutto ridona la lucentezza perduta e inoltre elimina la sensazione di inconsistenza che hanno di solito i capelli chiari e sottili. Tutto ciò è reso possibile perché questo tipo di prodotto ricopre il capello con una patina protettiva e ricostituente.

47

Per preparare il decotto servono: 4 manciate di fiori di tiglio, 1 litro d'acqua, un imbuto, un colino, un pentolino e una bottiglia di vetro. I fiori di tiglio sono reperibili in tutte le erboristerie. Una volta procurati tutti gli ingredienti iniziate la preparazione: lasciate bollire le 4 manciate di fiori di tiglio in un pentolino contenente 1 litro d'acqua per circa mezz'ora. Trascorsa questa mezz'ora lasciate intiepidire il tutto. Con l'ausilio di un imbuto e di un colino, filtrate tutto il decotto in una bottiglia di vetro se avete intenzione di conservarlo.

Continua la lettura
57

Utilizzate il preparato per effettuare un risciacquo molto abbondante. Finita questa operazione, eliminate l'acqua in eccesso aiutandovi con una salvietta molto morbida. Cercate di non strofinare il capello ma di tamponarlo dolcemente. Fatto ciò proseguite con l'asciugatura. Prestate alcuni accorgimenti in questa fase: se ne avete la possibilità e il tempo asciugate solamente la cute e lasciate asciugare naturalmente le lunghezze; assicuratevi di tenere il phon alla giusta distanza, almeno 15 cm dalla testa, e alla giusta temperatura, per non seccare troppo la cute ed il capello. Come avete potuto constatare, basta veramente poco per avere un risultato naturale che sorprenderà voi e le vostre amiche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per non seccare troppo la cute ed il capello in fase di asciugatura tenete alla giusta distanza e temperatura il phon.
  • Evitate di applicare sul capello limone e camomilla.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.