Come asciugare velocemente lo smalto per le unghie

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ogni donna sa che per avere delle mani belle e curate una delle cose più importanti da fare consiste sicuramente nel mettersi lo smalto. Tuttavia molte volte si evita di applicarlo sulle unghie in quanto esso impiega tantissimo tempo prima di asciugarsi definitivamente. Ci sono però degli espedienti a cui è possibile ricorrere per poter asciugare velocemente lo smalto. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato come fare.

27

Occorrente

  • Bacinella
  • Acqua fredda
  • Ghiaccio
  • Smalto per unghie
37

Agitare le mani

Un espediente facile e veloce consiste sicuramente nell'agire ripetutamente ed energicamente le mani per favorire l'asciugatura dello smalto. Tuttavia questo non è certamente tra i metodi più efficaci in quanto spesso lo smalto non si asciuga mai del tutto.

47

Prendere una bacinella di acqua fredda

Vi è invece un metodo senza dubbio molto piu efficace e duraturo. Prendete una bacinella e riempitela con acqua fredda, poi versatevi del ghiaccio e lasciate freddare per bene. Se potete, sistemate la bacinella nel freezer per un po', in modo da far ghiacciare l'acqua molto prima: attenzione, però, a non farla congelare.

Continua la lettura
57

Immergere le mani nella bacinella

Una volta messa l'acqua a freddare cominciate a passare lo smalto sulle unghie (potete usare il tipo e la marca da voi preferiti), e prendetevi il tempo necessario per decorare per bene tutte le unghie. Non appena avrete terminato di dipingere le unghie, prendete la bacinella con l'acqua oramai molto fredda (facendo attenzione a non rovinare lo smalto fresco) e immergete punte delle dita nell'acqua.

67

Attendere alcuni minuti

Sarà necessario tenere le dita in immersione per circa tre o quattro minuti: la parte spiacevole di questa operazione è legata alla sensazione di fastidio causato dalla temperatura molto fredda dell'acqua: per questo, si raccomanda di inserire nella bacinella solo le punte delle dita, e non tutta la mano. Se l'acqua non è abbastanza fredda dovrete tenere immerse le dita per un tempo maggiore, quindi dai cinque ai sei minuti.

77

Togliere le mani dall'acqua

Trascorsi i minuti necessari, potete togliere le mani dall'acqua e accertarvi che lo smalto sia perfettamente asciugato: per esserne certe, toccate delicatamente con un polpastrello la punta di una sola unghia. Se verificherete che lo smalto è perfettamente asciutto, potete passare ad asciugarvi le mani con un normale asciugamano. Questo procedimento non solo permette di asciugare in fretta lo smalto delle unghie, ma permette anche di fissarlo in modo più deciso, dando a quest'ultimo maggiore durata e resistenza: la vostra decorazione durerà così decisamente più a lungo del solito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Prodotti di Bellezza

Come scegliere il burrocacao

Fra i numerosi prodotti naturali di bellezza si trova il burro di cacao ricavato dai semi del cacao. Questa sostanza ha elevate capacità emollienti ed è ricca di acidi grassi (come il palmitico, l'oleico, lo stereatico ed il linoleico). Anche i rossetti...
Make Up

Come preparare un ombretto colorato in casa

Preparare un ombretto in casa è una soluzione cosmetica economica, semplice e naturale. In più assicurerà un make up di grande effetto. L'acquisto di un ombretto colorato non sempre rispecchia i desideri di ciascuno. Spesso non si riesce a reperire...
Capelli

Come tingere i capelli bianchi con metodi naturali

Con gli anni i capelli iniziano a perdere il loro pigmento colorato e tendono a ingrigirsi diventando successivamente bianchi. È possibile tingerli sostituendo i dannosi prodotti coloranti a base chimica, con dei prodotti del tutto naturali e innocui,...
Prodotti di Bellezza

Come preparare una crema anticellulite alla caffeina

All'interno della presente guida, andremo a concentrarci sulla cura del corpo e sul fai da te. Infatti, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come preparare una crema...
Prodotti di Bellezza

5 modi per usare il tè nei rimedi di bellezza

Il tè è la bevanda più consumata al mondo dopo l'acqua. È sufficiente questo dato per comprendere come il tè, in tutte le sue tipologie, rappresenti una bevanda davvero molto apprezzata da un'ampia fetta di popolazione mondiale. Ma forse non tutti...
Prodotti di Bellezza

Come rimediare velocemente ad occhiaie, occhi arrossati e stanchi

I motivi per cui i nostri occhi possono non essere al meglio della loro forma sono svariati. Principalmente le cause sono da ricercare tra allergie, vita frenetica, stress, stanchezza, problemi ormonali, cattiva alimentazione, carenza di qualche tipo...
Make Up

Come evitare che la matita per gli occhi coli

Ti stai preparando per una bella serata, hai scelto il tuo trucco ideale ma già sai che la matita per gli occhi molto presto ti colerà, provocandoti "l'effetto panda", o dopo poco sarà scomparsa come se tu neanche l'avessi messa... Ecco un problema...
Capelli

Come Preparare Uno Shampoo Rinfrescante Alla Menta

Lo shampoo alla menta si può anche definire estivo, per il suo effetto vivificante e piacevolmente rinfrescante. Tra l'altro, grazie alla sua blanda azione disinfettante, l'olio di menta porta un contributo attivo alla pulizia del cuoio capelluto. Questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.