18

Come applicare una tinta per capelli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Fare la tinta a casa costituisce una soluzione comoda e veloce, per chi intende rinnovare il proprio look senza sostenere spese esose. Per applicare una tinta per capelli in modo corretto è però necessario conoscere delle importantissime regole. Nella seguente guida forniremo dunque molti consigli utili per capire come applicare la tinta direttamente a casa, senza bisogno di ricorrere alla parrucchiera.

28

Occorrente

  • Tinta per capelli
  • Pennello per tinta
  • Ciotola di plastica
  • Guanti in lattice
  • Mantellina o asciugamani per coprire i vestiti
38

È necessario innanzitutto scegliere il colore, prestando attenzione alle tabelle disegnate sulla scatola per avere un'idea sommaria del risultato finale, in base al colore dei propri capelli. Si consiglia di optare per prodotti di buona qualità, per evitare risultati spiacevoli. Dopo aver scelto e comprato il colore, corri a casa per prepararti al grande cambiamento. Innanzitutto ti consiglio di indossare abiti che puoi sporcare e proteggerli con una mantellina o degli asciugamani vecchi. Dovrai ripararti anche le mani, quindi per fare la tinta indossa dei guanti di lattice. Prima di iniziare applica una crema idratante sull'attaccatura dei capelli e intorno al viso, in questo modo riparerai la tua pelle da sbavature di colore indesiderate.

48

Se hai i capelli lunghi, munisciti di pinze per capelli e dividili in 6-7 ciocche simmetriche. Inizia a stendere la tinta sulla nuca con il pennellino. Posiziona uno specchio di fronte e uno alle tue spalle per andare meglio durante la stesura della tinta. All'inizio dovrai mettere la tinta soltanto sulla radice, quindi inizia dalla nuca e poi comincia a spostare le ciocche una ad una facendole cadere verso il basso passando il pennello impregnato di tinta soltanto sulla radice! Per fare questo puoi aiutarti anche con il beccuccio della tinta.

Continua la lettura
58

Quando avrai finito di colorare tutte le radici, passerai alle lunghezze. Per fare questo procedimento puoi prendere il colore direttamente con le mani e passarlo bene su tutti i capelli. Dopo aver finito di stendere uniformemente il colore su tutta la lunghezza, realizza uno chignon e, se vuoi, copri la nuca con della carta stagnola o trasparente in modo da far assorbire meglio il colore.

68

Tieni in posa il colore per il tempo scritto sulla confezione. Solitamente sono circa 30 minuti. Una volta passato il tempo, sciacquati i capelli sotto la doccia. Mi raccomando, dovrai togliere tutto il prodotto in eccesso. Se ti è rimasto del colore sbavato sulla pelle, provvedi subito a pulire con un batuffolo di cotone. Dopo giorni dall'applicazione della tinta potrai utilizzare delle maschere per capelli, aiuteranno a fissare meglio il colore e a nutrire i tuoi capelli. Evita di decolorare e colorare i capelli troppo spesso.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di applicare una piccola parte del prodotto prima di eseguire la tinta, perchè il prodotto, su taluni soggetti, può comportare una reazione allergica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
16

Trucchi per far durare di più la tinta ai capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Appena uscite dalla parrucchiera ci sentiamo divine con la nostra nuova tinta. Ma come possiamo far durare questa sensazione senza essere costrette a rifare il colore nel breve tempo rischiando di rovinarci i capelli? Semplice! Di seguito vi elenco dei trucchi per mantenere il più a lungo possibile la tinta ai capelli.

26

Idratare e nutrire

Uno dei segreti di bellezza che tutti conoscono è la maschera per i capelli. Che la facciate voi stesse in casa o la acquistiate presso un negozio che vende prodotti per capelli, le maschere sono sempre un toccasana per nutrire e idratare la vostra capigliatura.
Mantenere alimentato il capello significa aumentarne il potere di assorbimento e stabilizzare al meglio il colore fatto. Per questo motivo, se volete che la vostra tinta duri più a lungo, dovrete avere l'accortezza di coccolare i vostri capelli, idratandoli e nutrendoli.

36

Non eccedere con lavaggi con lo shampoo

Spesso per sentirci a nostro agio con noi stesse e in mezzo al mondo abbiamo bisogno di sapere che la nostra chioma è impeccabile. Per questo potremmo cadere nella tentazione di fare troppi lavaggi con lo shampoo che, alla lunga, possono minare la salute dei nostri capelli.
Più il capello è sano e maggiore sarà la tenuta della tinta e per mantenere la salubrità del cuoio capelluto è necessario limitare l'uso dello shampoo e utilizzare comunque la tipologia adatta: in commercio si trovano prodotti specifici che riescono a equilibrare il ph nei capelli tinti evitando così di rovinarli.

Continua la lettura
46

Non usare spesso phon e piastra

Non c'è niente di peggio per la salute dei capelli che l'uso costante e continuo del phon e della piastra. Specie se vogliamo far durare la nostra tinta è necessario che impariamo a limitarne il loro utilizzo. La temperatura alta di questi strumenti quando facciamo la messa in piega rischia di seccare il capello danneggiando così il colore con un risultato sbiadito dopo poco tempo.

56

Il balsamo prima del lavaggio

Un prodotto che tutte abbiamo in casa: il balsamo è fondamentale per rendere i nostri capelli facilmente districabili e nutriti.
Ma in particolare per chi ha i capelli tinti è importante il suo utilizzo non solo dopo il lavaggio, ma anche prima. Infatti applicato sui capelli bagnati prima dello shampoo, contribuisce a rendere più saldo il colore, assicurandone una durata più lunga.

66

Usare acqua fredda

Anche se siete freddolose sappiate che lavarsi con l'acqua fredda è molto meglio che con quella calda. Questo vale per il corpo, ma anche e prevalentemente per i capelli. Se utilizzate l'acqua fredda vedrete che la tinta resisterà più a lungo, il capello si presenterà più forte e la vostra chioma sarà bella e voluminosa.

14

Tinta fatta in casa: 5 errori da evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Quando facciamo la tintura ai capelli, anche se seguiamo attentamente le istruzioni, non è facile fare tutto alla perfezione. Il motivo, si spiega semplicemente per il fatto, che si commettono alcuni errori, che vanificano il tentativo di ottenere un colore adeguato alle nostre aspettative. In questa guida a tale proposito ci sono 5 errori da evitare sulla tinta fatta in casa.

24

1) Il primo errore peraltro molto comune, è di fare la tinta su capelli già trattati in precedenza, come ad esempio con una permanente. Se invece abbiamo fatto l’henné, al contrario è ideale per fissare bene il nuovo colore, specie se i nostri capelli sono chiari, ed intendiamo farli diventare decisamente più scuri.

34

2) Un altro errore grossolano da evitare, è il sovraccarico di colore; infatti, spesso per ricoprire soltanto alcune radici, facciamo la tinta per intero inutilmente, in quanto basta semplicemente applicarla soltanto sulle zone interessate, e lasciarla in posa per meno di un terzo, rispetto al normale. Se tuttavia desideriamo avere dei particolari riflessi sulle mezze lunghezze, lo possiamo fare, purché li risciacquiamo dopo non più di 10 minuti.
3) Se i nostri capelli sono di base scuri ed intendiamo schiarirli in casa, l'errore da evitare è di non insistere più di tanto; infatti, una cosa è quando sono scuri ed intendiamo schiarirli, ed un'altra quando esiste già una tintura chiara, magari applicata in precedenza. Per ottimizzare il risultato senza errori, conviene allora schiarirli solo sulle radici, e non su tutta la lunghezza, per evitare dei risultati pessimi, che poi richiedono necessariamente una tintura totale per mano di un esperto parrucchiere.
4) Quando facciamo una tinta per la prima volta, da evitare sono i test del colore; infatti, anche se si tratta di una tinta temporanea, è bene che fare prima una prova, soprattutto perché potremmo essere allergici al prodotto. Il metodo ideale è quindi di applicarlo sulla pelle della mano e lasciarla in posa, in modo da controllare eventuali reazioni cutanee. Se la pelle reagisce bene, allora è il caso di intraprendere la strada della tinta in tutte le sue varie applicazioni sopra citate.

Continua la lettura
44


5) Da evitare infine quando facciamo una tinta, l'errore di lasciare delle tracce intorno al viso. In questo caso il consiglio è di intervenire immediatamente, e prima dello shampoo, poiché quest'ultimo, tende a fissare il colore, con seri problemi quindi per la successiva rimozione, in quanto bisogna poi strofinare con alcool e ovatta, ed irritare pericolosamente la pelle del viso. L'ideale è dunque guardarsi alo specchio per controllare se ci sono residui di tinta sul viso, prima di procedere con le operazioni di risciacquo e con lo shampoo finale.

16

Tinta per capelli: 5 cose da sapere

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Di questi tempi, molte persone amano tingersi i capelli, ma è sempre bene sapere alcuni consigli utili per far sì che questo tipo di operazione non porti assolutamente a dei risultati indesiderati. In questa guida, passo dopo passo, provvederò ad illustrare 5 cose da sapere per ciò che riguarda la tinta dei capelli.

26

Come fare per evitare che si secchino

È bene sapere prima di tutto che quando si fa la tintura per i capelli, sia a casa propria che presso il parrucchiere, la tintura stessa solleva quelle che sono le cuticole per penetrare nel fusto. Le cuticole andranno successivamente richiuse, altrimenti i capelli si seccheranno, vanificando di conseguenza l'operazione di tintura. Durante la sera, è sempre opportuno passare sopra i capelli un impacco d'olio d'oliva da tenere per tutta la notte.

36

Cosa fare se si sceglie il rosso come tinta

Nel caso in cui si decida di scegliere il rosso come tinta, è sempre opportuno eseguire il tutto presso il proprio parrucchiere di fiducia per evitare i risultati indesiderati. Infatti il rosso, risulta essere un colore che, se fatto da soli, rischierebbe di portare a delle tonalità che non sono certo il massimo. Quindi, se non si è sicuri di sentirsi a proprio agio con il rosso, è sempre opportuno non scegliere da subito una colorazione permanente.

Continua la lettura
46

Come fare se si vogliono schiarire i capelli

Se si ha intenzione di schiarire i propri capelli, si dovranno fare delle valutazioni inerenti al proprio incarnato ed il colore naturale della capigliatura. Se per esempio i capelli sono castani, è consigliabile optare per una schiaritura tendente al miele. Invece, se i capelli sono biondi, si consiglia di schiarire verso il platino il biondo naturale. Fare particolare attenzione al colore scuro, visto e considerato che la schiaritura dovrà degradare in modo progressivo, specie se non si vuole l'effetto netto o sfumato.

56

Come fare per coprire i primi capelli bianchi

Inevitabilmente, ad una certa età, cominciano a comparire i primi capelli bianchi. Coprirli è molto utile, ma bisogna evitare assolutamente di diventare schiavi della tinta solo per tale scopo. Scegliere quindi tutte quelle tecniche che rendono il colore non omogeneo, per esempio gli effetti luce.

66

Come fare per la cute sensibile

Se la cute dovesse essere sensibile, andrà fatta una valutazione attenta di questo problema, in quanto può essere una dermatite del cuoio capelluto, oppure un uso eccessivo di prodotti come lo shampoo ed una cura dei capelli non idonea. Nei periodi di maggiore sensibilità della cute, la tinta va assolutamente evitata, specie se si avvertono di continuo sia il prurito che le irritazioni. Non appena si sarà in grado di fare un tinta, optare sempre per quella senza ammoniaca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.