Come accorciare e fare l'orlo ai pantaloni e alle gonne

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si acquistano pantaloni o gonne, raramente questi ultimi sono della lunghezza desiderata. La prima cosa che verrebbe in mente, sarebbe quindi rivolgersi ad una sarta. Tuttavia il costo dell'intervento potrebbe rivelarsi poco vantaggioso, soprattutto nel caso in cui la sarta vi chieda più soldi di quanti ne abbiate spesi per l'acquisto del capo. Con l'aiuto di questa guida, invece, imparerete ad accorciare e a fare l'orlo autonomamente e nel modo corretto.  

26

Occorrente

  • Ago
  • Filo bianco da Imbastitura
  • Filo corrispondente al colore del capo
  • Spilli
  • Forbici
  • Centimetro da Sarta
  • Ditale (se necessario)
  • Macchina da cucire
36

Per prima cosa sarà necessario indossare il capo da accorciare. Nel caso fosse un pantalone dovrete rigorosamente indossare anche le scarpe, altrimenti la misura finale potrebbe non essere corretta. Stabilite quindi la lunghezza desiderata e, con l'aiuto di qualcuno, posizionate a quell'altezza un paio di spilli. Ovviamente gli spilli andranno infilati lungo tutta la circonferenza in modo da non perdere la misura presa. Nel caso di un pantalone potete velocizzare il lavoro eseguendo questa operazione anche su una gamba sola. A questo punto sfilatevi il capo, giratelo a rovescio e stendetelo su una superficie piana.

46

Ora potrete vedere la stoffa in eccesso. Misurate quindi 5 centimetri partendo dagli spilli e tagliate la rimanenza di tessuto: avrete così creato la struttura per il successivo orlo. Se state lavorando su un pantalone, ovviamente, dovrete riportare la stessa misura anche sull'altra gamba. Sarà ora il caso di far si che il tessuto tagliato non si sfili. Prendete quindi la macchina da cucire ed eseguite un punto di rifinitura (a zig zag) lungo il bordo.

Continua la lettura
56

Siete quasi giunte alla fine: piegate verso l'interno la stoffa in eccedenza, avendo l'accortezza di lasciare gli spilli visibili dall'esterno. Togliete poi uno spillo, usatelo per unire la stoffa retrostante con il resto del capo e ripetete l'operazione lungo tutta la circonferenza. Con del semplice filo bianco ed un ago eseguite un'imbastitura lungo il segno degli spilli, quindi togliete quest'ultimi. Scegliete ora un filato quanto più simile possibile al colore del capo. Questo fara' si che la cucitura successiva risulti invisibile. Ritornate infine alla macchina da cucire e selezionate il punto da orlo. Lo riconoscerete con estrema facilità: è infatti formato da due V con il vertice rivolto verso destra (o sinistra), di cui una sarà più piccola dell'altra. Questo punto fermerà l'orlo al retro dell'indumento. Non vi rimarrà che stirare il capo e vantarvi del lavoro fatto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se vi sentite poco sicure fate prima qualche prova su uno scampolo di stoffa

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come stringere la gonna

Il mestiere della sarta è una delle migliori arti che meglio rientrano nella creativita' del fai da te: questa comprende non solo la realizzazione di abiti, giacche, pantaloni ma anche lavori di riparazione dei tessuti, saper applicare un bottone o accorciare...
Moda

Come indossare i leggings con la gonna

Comodo ed elastico, un capo casual perfetto per la vita di tutti i giorni: stiamo parlando del leggings. Al giorno d'oggi, è disponibile in ogni variante possibile, che sia essa legata al colore o al tessuto. Ne esistono, infatti, in tessuto pesante...
Moda

10 idee per abbinare gli stivaletti

Da qualche anno a questa parte, gli stivaletti conquistano il cuore di tante giovani donne. Li conosciamo anche come "tronchetti" e sono perfetti per tanti stili differenti. Che si sia amanti delle gonne o del pantalone non fa alcuna differenza. Gli stivaletti...
Moda

Come abbinare un cinturino alla caviglia

Nell'ultimo periodo sono ritornate in voga le scarpe con il cinturino alla caviglia. Il cinturino alla caviglia è bello in base a come lo porti. Questo dipende in primo luogo dal capo con cui lo abbini. Poi devi anche decidere lo spessore del cinturino...
Moda

Trucchi e consigli per slanciare la figura

Il desiderio di apparire slanciate è sicuramente uno dei maggiori crucci delle donne che magari non essendo particolarmente alte o essendosi appesantite per mancanza di esercizio o a causa di un'alimentazione scorretta aspirano a donare maggiore slancio...
Moda

Consigli di stile per gambe corte

Il 99,9% delle donne troverà sempre qualcosa di se che non la soddisferà, e questo è un dato di fatto. Di certo madre natura non ci ha fatto tutte belle e perfette, con gambe chilometriche e snelle, ma la bellezza di ogni donna risiede nella sicurezza...
Cura del Corpo

Consigli per accorciare la barba

La barba è un elemento che risente molto delle mode ed al quale vengono attribuiti diversi significati: per alcuni è considerata una fonte di energia, per altri un vezzo; in ogni caso diversi studi sociologici ci raccontano che anche durante le selezioni...
Accessori

Consigli per accorciare una collana

Si parla di moda, di apparire, di immagine e quasi mai di costi che ci possiamo permettere per poter realizzare il look della giornata. Il fulcro non è sempre l'abito o il capo che preferiamo indossare: molto spesso, e grazie al cielo, sono gli accessori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.