Come abbinare una gonna a vita alta

di Stefania Pepe difficoltà: media

Come abbinare una gonna a vita altaLeggi la gonna è un capo di abbigliamento prettamente femminile, studiata appositamente per esaltare le linee di una donna e conferire fascino a chi la indossa. Nel tempo si sono disegnate gonne di tutte le lunghezze e le larghezze. La gonna a vita alta è nata negli anni 50, per dei motivi legati principalmente alla praticità dell'indumento. Oggi, a distanza di quasi sessant'anni, la gonna a vita alta torna prepotentemente di moda per dare al look un tocco di raffinatezza.

1 Per indossare una gonna a vita alta è meglio non essere troppo robuste, per evitare un odioso effetto antiestetico. In secondo luogo il modello di gonna a vita alta nel 70% dei casi è quello stretto fino al ginocchio. Nell'altro 30% dei casi si tratta di modelli fuori moda. Questo tipo di gonna, nel colore blu, più formale, o nero, più elegante, è un must dell'eleganza e va necessariamente abbinato ad una camicia bianca, morbida e generosa, da inserire all'interno della gonna stessa per poi sblusarla leggermente in sommità.Perfette sono le camicie col collo alto abbottonate fino a sopra. Anche un dolcevita molto sottile da inserire all'interno della gonna sarebbe perfetto, soprattutto se la gonna ha dei colori più caldi, sul marrone o a quadri inglesi.Spesso la gonna è munita di passanti con cinturino o bottoncini ornamentali che impediscono di aggiungere un altro tipo di legamento. Ma, in mancanza di fronzoli, che è sempre meglio, possiamo chiudere la gonna con un cinturone elastico o un cinturino di cuoio rigorosamente in tinta con la gonna. Molto sfiziosi sono anche quei cinturoni di camoscio che si avvolgono su loro stessi e poi si annodano in vita. Attenzione allo spacco della gonna. Non deve essere laterale, doppio o a triangolo, ma solo ed esclusivamente centrato di dietro ed a sbalzo, cioè con un lembo della gonna sull'altro, a scomparsa.

2 Classico abbinamento per questo di tipo di mise è la scarpa parigina .Chiusa col tacco alto,il collo alto ed i lacci legati a fiocco. Ma anche la decolletè col plateau sotto la pianta del piede ed il tacco alto è indicatissima. Mai abbinare gli stivali che farebbero a pugni con la linea ella gonna. Per finire, indossare un giubbino corto, che arrivi non più in basso della linea delle natiche e metta in risalto il taglio della gonna. Evitare quindi di coprirla solo a metà con un giaccone lungo o peggio superare la sua lunghezza con un cappotto avvolgente. Molto di tendenza è quest'anno la pelliccetta corta con le maniche a tre quarti. Bellissima in lapin o in astracan. Su questo tipo di gonna tuttavia è una finezza indossare il giacchino modello chanel. Si tratta di un capo classico di abbigliamento che disegnò per la prima volta proprio la stilista da cui prende il nome. E' una giacchina girocollo, stretta e corta, con i bottoni, da indossare con sotto la camicia o il dolcevita. La borsa a bustina sotto il braccio o in mano va bene per le serate, mentre la valigetta tipo ventiquattrore è ideale per il lavoro. Importantissima è anche la scelta delle calze, che vanno solitamente trasparenti, soprattutto in circostanze eleganti. In occasioni più informali vanno bene anche le calze coprenti.Questo tipo di abbigliamento si presta ad essere indossato ad ogni occasione. Al lavoro, ad una solennità o ad una cena.

Continua la lettura

3 Se parliamo di abbinamenti , poi , esiste anche la pettinatura giusta per questo tipo di abbigliamento :capelli legati alti a chignon.  Naturalmente ogni tipo di capigliatura si può disinvoltamente portare con qualsiasi indumento, non ci sono tabu al riguardo,ma per essere impeccabili, ci sono poche semplici regole che vanno rispettate.. 

Come Abbinare Una Gonna A Fiori Come abbinare una gonna di jeans scuro Come abbinare una gonna a ruota Come scegliere la gonna più adatta

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili