5 modi per allacciare le scarpe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Allacciarsi le scarpe, è sempre stato un incubo per tutti noi da piccoli, ma all'interno di guida, potrete leggere i 5 modi più semplici per allacciarsi le scarpe. Quando acquistiamo un nuovo paio di scarpe, nella maggior parte dei casi, vengono vendute con i lacci già inseriti. Quando, invece, abbiamo la necessità di lavarle o comprare un paio di lacci nuovi, ecco che ci poniamo il grande dilemma su come allacciarle nel modo corretto. La prima cosa da fare quando dobbiamo sostituire dei lacci vecchi, è quella di prendere la misura giusta: possiamo capirla dal numero di occhielli presenti sulla scarpa e soprattutto dal modo in cui li allacciamo. Vediamo dunque come fare.

26

Occorrente

  • Scarpe
  • Lacci
36

Innanzitutto, esistono diversi metodi per allacciare le scarpe, ma in questi passi, ne spiegheremo solo alcuni. Il primo modo è il Criss Cross Lacing, probabilmente quello più conosciuto ed utilizzato. Questo metodo consiste nell'incrociare i lacci per rendere più comodo e confortevole il piede all'interno della scarpa e per dare un sostegno più sicuro. Un'altra maniera per allacciare correttamente le scarpe molto conosciuta è l'Over Under Lacing: in questo metodo i lacci si incrociano sia sotto che sopra, sono molto particolari e decorativi, ed è una variante alla classica allacciatura a croce. Molto di moda nelle famose scarpe di tela giovanili utilizzate in tutto in mondo.

46

Successivamente, un'allacciatura molto comoda e soprattutto consigliata per le scarpe molto alte e con molte coppie di occhielli, è la Double Helix Lacing, che è la normale allacciatura a croce, molto rapida e semplice da eseguire. Per questi tipi di allacciatura occorrono dei lacci che misurano circa 114 centimetri. Un ulteriore metodo molto originale di allacciare le scarpe è il Train Track Lacing. Questa allacciatura ricorda i binari ferroviari, ed in più, per questo metodo è possibile utilizzare dei lacci più sottili ed anche più stretti. Questa allacciatura, grazie alla doppia guida, è particolarmente forte e robusta, dunque saranno necessari dei lacci un po' più lunghi (circa 120 centimetri).

Continua la lettura
56

Per chi utilizza stivali da combattimento o anfibi, il metodo più comodo è l'Army Lacing. Quest'ultimo metodo, si usa per gli stivali militari, rigidi e scomodi, quindi con questa allacciatura, diventeranno più pieghevoli. L'ultimo metodo utile per allacciarsi le scarpe è il Loop back Lacing: questo funziona particolarmente bene con le stringhe rotonde. L'effetto decorativo delle spirali attorcigliate tra loro, crea un effetto molto simpatico se si utilizzano lacci di colori diversi. In conclusione, attraverso questi piccoli accorgimenti, allacciarsi le scarpe diventerà per tutti un gioco da ragazzi!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moda

Come indossare un corsetto

Il corsetto è un indumento tipicamente femminile che fa la sua comparsa per la prima volta nel XVI secolo. Esso era inizialmente costituito da stecche in metallo, le quali erano particolarmente scomode e dolorose e perciò vennero sostituite da ossi...
Accessori

Idee per braccialetti con spille da balia 

I bracciali sono da sempre un accessorio da donna tra i più stimati in assoluto, in grado di raccogliere apprezzamenti unanimi sia dalle ragazze più giovani che dalle signore più attempate. Di bracciali è possibile realizzarne con ogni genere di materiali...
Accessori

Come creare degli infradito con le stelle

È arrivata finalmente l'estate, e l'infradito, calzatura piccola, leggera e sottile, è l'alleato della nostra valigia. Semplice da realizzare, è davvero l'unica scarpa che si può creare da soli, dando sfogo alla fantasia senza timore di eccedere....
Accessori

Come fare un nodo doppio Windsor alla cravatta

La cravatta è un simbolo di eleganza maschile che è presente da sempre. In ogni smoking, nel frack, ed in ogni abito con il quale l'uomo vuole essere elegante, è impossibile non adattare una cravatta. Questo accessorio è simbolo di sensualità e virilità....
Accessori

Come fare delle riparazioni alle scarpe

All'interno di questa breve guida che andremo subito a sviluppare, tratteremo il tema delle riparazioni. Nello specifico caso, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo di questa guida, ora ci concentreremo su Come fare delle...
Accessori

Come fare il nodo su scarpa da tennis

È un gesto abituale ripetuto da moltissime persone ogni giorno e diventato quasi istintivo al momento di indossare le scarpe con i lacci, da tennis e non, ma quando si è piccoli è difficile da apprendere e ci vuole molta pazienza e costanza da parte...
Accessori

Come colorare i lacci per le scarpe

Ultimamente la moda ha subito un grande cambiamento; infatti, fino a qualche anno fa la maggior parte delle persone seguiva i modi di vestire del momento in base a ciò che osservava nei giornali settimanali o nelle sfilate. Attualmente ognuno personalizza...
Moda

Come Fare I Lacci Spiritosi

Col tempo anche le migliori calzature perdono bellezza e comfort. Tuttavia, se in condizioni ancora accettabili, si possono rinnovare con dei semplici accorgimenti. Per conferire un nuovo aspetto, potrai cambiarne il tacco, la suola, o nel caso delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.