5 consigli per il microdermal piercing

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il microdermal piercing è l'evoluzione del piercing e mette al riparo da infezioni e rigetti perché si utilizzano materiali anallergici come il titanio, ma il fattore che maggiormente è a favore del microdermal piercing è il fatto che esso può essere praticato su ogni parte del corpo. Tuttavia, prima di procedere è bene sapere che si tratta di un piercing semi-permanente, quindi non lo si potrà spostare a proprio piacimento. Oltre a ciò, è bene seguire un determinato comportamento sia per l'esecuzione, sia in seguito, eccoti perciò 5 consigli utilissimi per il microdermal.

26

Scegli con cura dove applicare il microdermal piercing

In considerazione del fatto che si tratta di un piercing semi-permanente, è chiaro che devi avere la certezza della parte del corpo che vuoi decorare. Naturalmente è sempre possibile rimuoverlo, ma ti resterà una minuscola cicatrice, grande quanto una capocchia di spillo e dunque pensa bene prima di effettuare l'operazione.

36

Rivolgiti a personale specializzato

L'applicazione del microdermal piercing non può essere effettuata con il fai da te. Innanzitutto per il fatto che i componenti, sia la parte interna, una specie di piccola ancora che starà sotto pelle e quella esterna, di solito un brillantino, devono essere in speciali materiali anallergici, Inoltre accertati sempre che nel laboratorio in cui ti rechi vi sia sempre la massima igiene e che tutti gli strumenti siano sterilizzati.

Continua la lettura
46

Cura con attenzione il piercing appena applicato

Subito dopo l'applicazione devi prendere alcune precauzioni se non vuoi che si manifesti un rigetto o un'infezione. La zona deve essere pulita con soluzione salina e protetta con dei cerotti per evitare che penetrino polveri e corpuscoli estranei. Fai molta attenzione anche agli urti che potrebbero irritare la zona.

56

Non cambiare subito il brillantino

Uno dei vantaggi del microdermal è il fatto che la parte interna rimane fissa, mentre quella esterna può essere variata secondo l'occasione o l'umore. Puoi così fornirti di pietruzze dalla varie sfumature, ricorda però che per iniziare a cambiarle devi attendere almeno un mese dopo l'applicazione del piercing per dare modo alla ferita di guarire perfettamente.

66

Non rimuovere il microdermal interno

Se proprio hai deciso che il piercing che ti sei fatto applicare non va bene e lo vuoi eliminare, non puoi comportarti come se fosse un normale piercing perché vi è una parte interna sotto la cute e strappandola potresti provocare una grossa cicatrice oltre che un'infezione. Se proprio vuoi rinunciare al tuo piercing rivolgiti a un piercer esperto che utilizzerà un'apposita pinza per incidere l'epidermide ed estrarre la piccola "ancora".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura del Corpo

Come mantenere pulito il piercing all'ombelico

I piercing sono da sempre visti dalla società come simbolo di ribellione. Il piercing è in realtà un grande simbolo che ci consente di rappresentare, in modo esteriore, la nostra anima. Fare il piercing è però una scelta che deve essere effettuata...
Cura del Corpo

Come fare un piercing finto

La moda dei piercing è sempre molto diffusa, soprattutto tra gli adolescenti, ma non sempre è facile fare dei piercing veri e propri, c'è chi ha paura del dolore, e chi per altri motivi non può realizzarlo. In questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione...
Accessori

10 suggerimenti per la cura dei piercing

Quando decidete di fare un piercing su una parte qualsiasi del corpo, dovete avere chiaro in mente che per un periodo abbastanza lungo che va dalle 3 alle 6 settimane dovete prendervene grande cura per evitare che possano provocare delle infezioni e dare...
Accessori

Come togliere un piercing

Il piercing (dall'inglese to pier "forare") è una tecnica che deriva dai popoli tribali, usata per diversificare i ruoli dei membri dei vari clan ed esaltarne il coraggio e virilità. Oggi, è diventata una vera e propria mania, i ragazzi sono soliti...
Accessori

Come scegliere il piercing adatto a te

Al giorno d'oggi molti giovani, e non solo, scelgono di decorare il loro corpo, e molto spesso la loro scelta ricade sui piercing, cioè accessori metallici usati son dall'antichità. Questi differiscono per forma, colore e posizione del corpi desiderata,...
Cura del Corpo

Cose da sapere prima di fare uno smile percieng

Lo smiley piercing è un particolare piercing che viene realizzato sul frenulo labiale superiore, una parte molto delicata posta all'interno della bocca. Divenuto oggi molto di moda tra giovani e giovanissimi, rappresenta un elemento che è in grado di...
Make Up

Come fare i buchi alle orecchie

Voglia di un piercing alle orecchie? Sebbene sia molto bello, forarsi le orecchie può essere spesso considerata un operazione un po complicata. Ma, se la cosa non ti spaventa e sei sicuro di voler perseguire quest'obbiettivo, segui queste semplici istruzioni...
Cura del Corpo

Come prendersi cura dei buchi alle orecchie

Fare i buchi alle orecchie è una moda che oramai riguarda non solo le donne, ma anche gli uomini di tutte le età. I buchi alle orecchie, pur essendo divertenti da decorare attraverso l'utilizzo di originali e brillanti orecchini, possono provocare fastidiose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.